NEXT EVENT

5 MAGGIO 2022 | DESIGN OF TODAY 2.0

nkxnkxa

Emilio Ferro

QUANTUM

Dal 5 al 8 maggio 2022, Emilio Ferro, è stato invitato da Project_To a sviluppare un’installazione temporanea che dialoghi con il Palazzo Martini di Cigala.

L’ opera di Emilio Ferro attraversa il cortile interno dell’edificio, per poi proseguire nelle stanze del palazzo nobiliare torinese, con un fascio di luce concentrata che attraversa quello che è lo spazio “positivo” all’interno del reticolo magnetico di Hartmann. Secondo gli studi del Dott. Hartmann la terra è attraversata da un sistema di linee che forma un reticolo che consiste in una griglia di passo 2 m per 2.5 m ricoprente l’intero pianeta Terra e uscente radialmente da esso.

I punti di incrocio di tali linee, chiamati “nodi di Hartmann”, possono essere nocivi per l’organismo in quanto provocano le cosiddette geopatie. Il fascio di luce viaggia esattamente in opposizione a questi punti, indicando invece una posizione positiva, dove il visitatore, sostando sotto al di sotto della luce, potrà trovare il proprio equilibrio magnetico.

Emilio Ferro (1988) è un light artist italiano la cui produzione è caratterizzata da uno spiccato eclettismo, espresso attraverso la realizzazione di progetti immaginati sia per istituzioni museali che per spazi pubblici. Da diversi anni persegue la propria poetica indipendente che alimenta un linguaggio artistico in grado di fondere luce, suono e arti visive, nella convinzione che solo l’esperienza totalizzante dell’arte può farci comprendere la profonda bellezza della natura, attraverso la distorsione di realtà su cui l’artista interviene, condividendo con lo spettatore ciò che è fuori dal comune.

k

Artefatto

ROOTS TABLE

Roots è stato progettato per mostrare l’effetto della combustione del legno. Durante il trattamento del legno la combustione viene progressivamente interrotta per dare al pezzo una sfumatura dallo scuro al chiaro.

Il piano è sostenuto da 6 gambe cilindriche e l’intero tavolo è rifinito per farlo durare nel tempo.

Fondato a Londra nel 2016, Artefatto Design Studio ha ora basi sia a Londra che a Milano. Collabora con clienti internazionali lavorando su una vasta gamma di progetti diversi, tra cui interni residenziali, spazi commerciali e yacht. Inoltre, Artefatto ha disegnato prodotti e collezioni per alcuni tra i più noti marchi di arredamento come DeCastelli, Galotti e Radice, Laura Meroni, Penta, Studio F, Scarlet Splendour, Tim Page, Art et Floritude, e altri.

kkn

Studio F

DC.01 Dining Chair

Collezione: P. Jeanneret is Back, 2021

Design: Pierre Jeanneret

Sedia in legno massello e midollino intrecciato. Le gambe iconiche “a compasso” sono collegate da due traverse. Sia il sedile che lo schienale sono intrecciati a mano in Italia. Adatto ad ogni tipo di tavolo da pranzo, DC.01 è semplicemente “la Sedia”.

Studio F nasce nel 2017 dal lavoro di Federico Boschiazzi e Francesco Lucchetti, designer autodidatti legati dalla passione per l’artigianato e l’attenzione all’idea di sostenibilità. Lo studio oggi può contare su due nuovi partner, Francesco Valfrè e Francesco Miyakawa. Studio F È un equilibrio creativo che riflette le tendenze emergenti del design e dell’artigianato attraverso l’accostamento di elementi opposti: il materiale grezzo con la finitura esclusiva, l’estetica della natura con l’intervento dell’uomo.

nlklk

Tommaso Spinzi

FUSION

Fusion nasce dal desiderio di dare nuova vita a pezzi d’arredo anonimi che, pur avendo linee ancora attuali, mostrano i segni del tempo e sono ormai destinati all’oblio. La loro anima viene salvata, e fusa con la passione di Spinzi per le finiture metalliche, che evocano il mondo dei motori e i processi industriali.

Le sfumature delle nuove finiture sono realizzate a mano, e rendono ogni pannello unico. Il colore, che passa dal dorato al bronzo scuro, è studiato appositamente per sposare i toni caldi del legno originale.

L’aspetto dei pannelli e mutevole e materico: ricorda un metallo prezioso, ma anche la patina del tempo sui motori e sugli ingranaggi industriali, aggiungendo un tocco contemporaneo alla bellezza originale dei pezzi.

Tommaso Spinzi è un designer appassionato di auto, moto e meccanica oltre che collezionista di arredo del secondo Novecento italiano. Le sue creazioni nascono da una precisa ricerca artistica che fonde suggestioni del design italiano mid-century a materiali e forme tipici dell’industrialità. Per lui, il fascino delle forme industriali risiede nella loro essenzialità, nella loro capacità di assolvere ad una funzione in maniera efficace e diretta. Nel 2018, è stato ambassador di Fuorisalone, Milano Design City e Isola Design District.

qz

Studionucleo

PRIMITIVE

Un progetto che punta a cancellare ogni eccesso di stile decorativo dopo gli ultimi oggetti neo-barocchi creati. Il progetto mira a frammentare e distruggere. Ridurre le forme aggregate alla geometria elementare. Niente di più e niente di meno che il volume, cruciale e portante struttura, la forza e la consistenza vitale dei materiali. Divani, poltrone, tavoli e lampade costituiscono un ambiente eccezionale nello spazio e nel tempo. Un territorio libero, memore della storia, e allo stesso tempo, un luogo di pace e di ascolto, invita a vivere nel presente, e riportare la mente a forme ancestrali, a progettare nuove immagini e idee.

La lavorazione rende irripetibili e unici gli oggetti: realizzati interamente a mano senza l’utilizzo di presswork e rifinito con resine atossiche che rivelano segni e imperfezioni.

Siamo un collettivo di artisti e designer diretto da Piergiorgio Robino, con sede a Torino, Italia, attivi nel campo dell’arte contemporanea, del design e dell’architettura. Con il nostro lavoro indaghiamo i tempi, la loro matrice e le loro esistenze. Attraverso sensazioni visive e tattili, facciamo confronti tra passato e futuro per creare un’influenza della percezione di sé e dell’ambiente circostante.L’esperienza fisica e tattile è una parte essenziale dell’espressione. Siamo sempre stati interessati a lavorare con la storia, la mancanza e la sua creazione, aspetti necessari per costruire una memoria. Vogliamo creare la curiosità della storia che non è ancora accaduta rendendo il passato del futuro.

PAST EVENT

3 – 27 Novembre 2021 | Design of Today

Your Content Goes Here

Esposti

Studio Nucleo

The Back Studio

Ilia Potemine

+ Viewing Room Gao Yang